EasyGov.swiss: le imprese guadagnano tempo e risparmiano sui costi

Berna, 29.03.2022 – Secondo uno studio della SECO pubblicato il 29 marzo 2022, lo sportello online EasyGov.swiss è molto apprezzato dal mondo economico. Dalla sua creazione ha infatti generato un beneficio per le imprese svizzere pari a circa 27 milioni di franchi, ovvero quasi 8,3 milioni di franchi all’anno. Utilizzando questo portale un’impresa può risparmiare in media 1300 franchi all’anno. Attualmente le imprese registrate sono già oltre 55 000.

Oggi EasyGov si rivolge a un’ampia platea di utenti, costituita da imprese molto diverse fra loro (a livello di forma giuridica, settore, ecc.) e con sede in tutti i Cantoni, anche se il maggior numero di utenti si rileva a Zurigo e a Berna. Nel periodo esaminato, ovvero da novembre 2017 (data di lancio) fino alla fine di agosto 2021, si sono registrate oltre 48 000 imprese, poco meno del 10 per cento di tutte le imprese svizzere che operano in condizioni di economia di mercato.

Il servizio più utilizzato sono le domande di esecuzione
Alla fine di agosto 2021 erano stati erogati tramite EasyGov circa 46 000 servizi, metà dei quali riguardava domande di esecuzione (51%), seguite dalle iscrizioni legate alla costituzione di un’impresa (41%). Queste due categorie costituiscono insieme oltre il 90 per cento delle operazioni effettuate sul portale. Per il resto si tratta di modifiche nel registro di commercio e di domande di permessi di lavoro. In generale, i servizi di informazione forniti da EasyGov riscuotono interesse: dal sondaggio emerge che circa un quarto degli utenti si reca sul portale appositamente per reperire determinate informazioni.

Le aziende individuali rappresentano il maggior gruppo di utenti soprattutto per le costituzioni d’impresa, mentre le società anonime sono al primo posto per le domande di esecuzione, ma anche per altri servizi quali le domande di permessi di lavoro e le modifiche nel registro di commercio.

Alto livello di soddisfazione
L’indice di soddisfazione degli utenti è alto: più della metà delle imprese registrate si dichiara molto o abbastanza soddisfatta, circa un quarto fornisce una valutazione neutrale e meno del 10% si considera insoddisfatto. La valutazione diretta su EasyGov, dove gli utenti possono assegnare un certo numero di stelle subito dopo aver usufruito di un servizio, dipinge un quadro ancora più positivo: in oltre il 60% dei casi sono state assegnate cinque stelle (il voto più alto), a dimostrazione di un altissimo grado di soddisfazione al termine di un servizio. Inoltre, più del 60% degli utenti reputa il valore aggiunto di EasyGov da apprezzabile a molto apprezzabile. Il risparmio di tempo è visto come il maggior guadagno di efficienza.

L’analisi del sondaggio indica però anche alcune possibilità di ottimizzazione. Oltre a migliorare la facilità d’uso, gli utenti vorrebbero in particolare che l’offerta fosse estesa per includere più transazioni con le autorità e che EasyGov diventasse una piattaforma per i servizi delle autorità statali.

Dati salienti

  • ­Finora sono stati erogati tramite EasyGov circa 46 000 servizi amministrativi.
  • Ciò significa che dalla data di lancio, con l’ampliamento della gamma di servizi e l’aumento del numero di utenti, le aziende hanno risparmiato complessivamente 27 milioni di franchi.
  • Con la gamma di servizi e il numero di utenti attuali, si può prevedere un beneficio di circa 700 000 franchi al mese (esempio basato sul mese di giugno 2021), vale a dire circa 8,3 milioni di franchi all’anno.
  • In media fra tutte le aziende che hanno già usufruito attivamente di un servizio tramite EasyGov, il beneficio generato dai servizi erogati è di circa 1300 franchi per azienda.

La valutazione dettagliata dell’utilità di EasyGov.swiss 2021 si trova su questo sito della SECO.

Indirizzo cui rivolgere domande
Fabian Maienfisch, vice caposettore Comunicazione e portavoce, Segreteria di Stato dell’economia SECO, Tel. +41 58 462 40 20, fabian.maienfisch@seco.admin.ch

Bitte benutzen Sie einen moderneren Browser